Guida sui prestiti finanziari, mutui, tassi di interesse, calcolo delle rate.

5. L’impatto sul modello UNICO

Data: |0 Commenti »



1. Compilazione del quadro Rw
Secondo l’articolo 14 del Dl 350/2001, esemplificato dalla circolare 85/2001, il contribuente che abbia espletato la dichiarazione riservata nel 2009, non ha la necessità di compilare il modulo Rw della dichiarazione dei redditi 2009 (da presentare nel 2010) in relazione alle attività rimpatriate o regolarizzate. Se la dichiarazione riservata è presentata nel 2010, il contribuente sarà anche esente dalla compilazione del modulo Rw della dichiarazione dei redditi del 2009 e di quella per l’anno 2010 da presentarsi per il 2011.
L’obbligo di compilazione, quindi, sarà solo relativo alle dichiarazioni successive a tali date e nel caso ricorrano i presupposti.

2. La tassazione dei redditi di fonte estera
La normativa dello scudo attuale si differenzia da quella precedente sostanzialmente nel fatto che la dichiarazione riservata e il pagamento dell’imposta straordinaria contribuiscono a sanare l’omessa dichiarazione dei redditi esteri fino al 2008, non aggiungendo alcun ulteriore calcolo né al contribuente, né agli intermediari.

3. Inasprimento delle sanzioni
È prevista una sanzione raddoppiata qualora il contribuente continui a detenere illegalmente attività all’estero, non dichiarandola attraverso la compilazione dell’apposito modulo Rw. Infatti, la sanzione di norma fissata in una misura che varia dal 5 al 25% dell’importo occultato, salirà in una misura dal 10 al 50%. A causa della difficile interpretazione e applicabilità normativa, non viene più prevista la confisca dei beni equivalente al valore.

  1. A chi è rivolto
  2. I vantaggi e la tempistica
  3. Regole e procedure
  4. Effetti e conseguenze
  5. L’impatto sul modello UNICO

Torna a “Scudo fiscale 2009-2010″




Lascia un Commento