Guida sui prestiti finanziari, mutui, tassi di interesse, calcolo delle rate.

2. Rinegoziazione del mutuo e sospensione dei pagamenti

Data: |0 Commenti »



Nel momento in cui ci si appresta a vagliare l’eventualità di cambio del mutuo, è opportuno predefinire lo scopo da raggiungere con tale operazione, motivando tra le proprie accurate riflessioni la causa principale che ci sta portando a compiere questa scelta.

Nel caso in cui incombessero gravi problemi nei pagamenti delle rate, risulta quasi impossibile negoziare con gli istituti finanziari e bancari, e sostituire il mutuo non è sempre la cosa migliore da fare.

In queste situazioni diventa fondamentale coordinare nel modo migliore ogni singola scelta economica quotidiana, migliorare la propria produttività lavorativa e ponderare le cause del momento difficile. Se tutto ciò non bastasse è opportuno che il cliente prenda in considerazione soluzioni ‘salvagente’ anche drastiche come cedere la casa e prospettare nuovi scenari di vita.

Inoltre, con la Finanziaria del 2008 è stata promossa una soluzione più elastica e interessante per chi si trova in difficoltà nel pagare le rate del mutuo: è già in vigore, infatti, un decreto legge che consente il blocco temporaneo del pagamento delle rate per un periodo massimo di 18 mesi. Questo tipo di agevolazione è valevole per il mutuo per la prima casa e consente al cliente di assestarsi economicamente e riordinare la propria situazione generale.

Un’altra soluzione potrebbe essere la già menzionata rinegoziazione di stato, frutto dell’intesa tra Governo e ABI. In questa circostanza, gli istituti bancari hanno il dovere di effettuare la rinegoziazione al cliente. Il consiglio è comunque quello di considerare tale ipotesi come ultima percorribile e solo in casi particolari di estreme difficoltà, in virtù anche dell’esoso valore totale del mutuo.

  1. Introduzione
  2. Rinegoziazione del mutuo e sospensione dei pagamenti
  3. Come le banche calcolano un mutuo
  4. Valutazione e calcolo della rinegoziazione dei mutui

Torna a “Consigli per risparmiare sui mutui”




Lascia un Commento