Guida sui prestiti finanziari, mutui, tassi di interesse, calcolo delle rate.

3. Come le banche calcolano un mutuo

Data: |0 Commenti »



Sedersi intorno ad un tavolo per trattare con gli intermediari finanziari o con le banche è impresa sempre più ardua. Ecco che a tal proposito assume gran rilievo il grado di conoscenza personale sull’argomento specifico.

La valutazione finale del mutuo è segnata da due elementi principali:
- il credit scoring, che rappresenta il merito creditizio soggettivo;
- il grado d’interesse dell’istituto bancario ad erogare dei mutui in un preciso arco temporale.

Il credit scoring è il risultato dell’analisi di diversi fattori:
- reddito totale;
- composizione numerica della famiglia con relativi consumi e spese;
- possibile presenza di un ulteriore fideiussore;
- peculiarità del contratto di lavoro personale;
- ammontare dell’importo dell’immobile durante la sottoscrizione del mutuo e valore corrente stimato;
- eventuale compresenza di ulteriori finanziamenti in atto con relativa consistenza economica;
- regolarità nella fase di pagamento;

Tutti questi fattori concorrono a creare un quadro generale ed approssimativo del cliente, in modo da preventivare la capacità di sopperire al pagamento del mutuo e ad ulteriori vincoli bancari.

Il merito creditizio ideale è rappresentato da un rapporto di 1:3 tra l’importo della rata e il reddito mensile. In teoria, per sopperire ad una rata di 500,00 euro sarebbe opportuno possedere un reddito pari a 1.500,00 euro.
La regolarità dei pagamenti è un elemento imprescindibile durante la sottoscrizione di un mutuo, con la consapevolezza che ritardi persistenti (o addirittura l’esenzione dei pagamenti) nel versamento delle rate possono implicare problemi nel negoziare la sostituzione del mutuo corrente presso un nuovo istituto bancario.

  1. Introduzione
  2. Rinegoziazione del mutuo e sospensione dei pagamenti
  3. Come le banche calcolano un mutuo
  4. Valutazione e calcolo della rinegoziazione dei mutui

Torna a “Consigli per risparmiare sui mutui”




Lascia un Commento