Guida sui prestiti finanziari, mutui, tassi di interesse, calcolo delle rate.

La strategia di Fibonacci

Data: |Categoria: Investimenti|0 Commenti »

Come utilizzare la strategia di Fibonacci negli investimenti, un potente strumento di trading che suddivide i grafici in quattro parti percentuali, ovvero nel 23.6%, 38.2%, 50% e 61.8%.

La strategia di Fibonacci è molto conosciuta tra i trader, poiché permette di ottenere dei buoni profitti. Con l’aiuto dei ritracciamenti di Fibonacci, gli investitori possono influenzare l’andamento dei prezzi degli asset sul mercato. In sostanza, i ritracciamenti di Fibonacci sono uno strumento di trading che suddivide i grafici in quattro parti percentuali, ovvero nel 23.6%, 38.2%, 50% e 61.8%.


Come si applica

Quando si opera usando questa strategia, il … Continua a leggere >>

Tendenze sui prestiti e mutui in Italia

Data: |Categoria: Prestiti finanziari|0 Commenti »

Da una ricerca effettuata da Confcommercio sono emerse le tendenze attuali sulle richieste di prestiti in base alle regioni di appartenenza. Quali sono le medie nazionali e le quantità di somme richieste.

Secondo quanto emerso da una ricerca della Confcommercio, lo spread dei tassi d’interesse su prestiti e mutui pagati da un italiano rispetto ad un europeo è di 130 punti base. Questo dato concretamente vuol dire che gli italiani pagano 30mila euro di più su di un prestito trentennale di 100mila euro. I tassi d’interesse, denunciano Adusbef e Federconsumatori, sono troppo elevati per prestiti e fidi.

Parallelamente a questa “morsa” sui prestiti, … Continua a leggere >>

Mancato taglio dei tassi: l’aprile 2014 dei mercati europei

Data: |Categoria: Economia|0 Commenti »

I mercati respirano un clima di fiducia maggiore dopo i bassi tassi di interesse, che rimangono a quota 0,25% e dopo la ripresa di muti e finanziamenti grazie a offerte vantaggiose e stabili tassi di interesse,

I tassi d’interesse rimangono a 0,25%, ma non manca le delusione da parte di quanti si aspettavano in questo aprile 2014 un cambiamento da parte del presidente della BCE Mario Draghi. Nonostante l’inflazione ed i conseguenti indebolimenti, si è preferito lasciare i tassi BCE invariati.

Il livello attuale rappresenta comunque un minimo storico perla BCEe gli analisti si attendevano questa conferma. Da circa tre trimestri si registra una ripresa economica moderata … Continua a leggere >>

Nuove frontiere del mercato finanziario: il trading automatico

Data: |Categoria: Investimenti|0 Commenti »

In cosa consiste il mirror trading, meglio conosciuto come trading automatico, quali sono i vantaggi offerti ed i rischi ad esso collegati.

Trading automatico, detto anche quantitative analysis o mirror trading, è un tipo di trading guidato dall’esperienza finanziaria degli addetti ai lavori. Questo sistema automatico di negoziazione consiste in un insieme di regole operative, immesse in un software capace di elaborarle (confrontando in tempo reale i dati con l’analisi storica) per ricavarne input di acquisto e di vendita.

Alcune società forniscono all’utente questi dati, così il trader non deve far altro che … Continua a leggere >>

La soluzione per gli esodati: i prestiti d’onore

Data: |Categoria: Prestiti|0 Commenti »

Per risolvere il problema degli esodati, ormai da troppo tempo in bilico tra il non lavoro e la non pensione, il ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, ha proposto l’istituzione di un prestito d’onore.

Gli esodati, finiti – a causa della riforma Fornero- in quell’imprevisto limbo tra il non poter andare in pensione e il non lavorare, attendono ancora dopo mesi una risposta concreta dalle istituzioni. Finalmente giunge una proposta ad opera del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, che vuole proporre il prestito d’onore come soluzione definitiva per tutti gli esodati.

Anzitutto, per comprendere a pieno la manovra è bene sapere in cosa consistono effettivamente questi … Continua a leggere >>

Scegliere il prestito migliore in soli 5 step

Data: |Categoria: Prestiti|0 Commenti »

Quali semplici regole seguire per sottoscrivere un prestito personale o un mutuo evitando sgradevoli sorprese e costi aggiuntivi alquanto onerosi.

Il mercato dei prestiti è molto vario e complesso, per questo ci si approccia ad esso con timore. Le offerte di banche e finanziarie sono tantissime e per ognuna ci sembra di dover valutare un’infinità di norme e cavilli. Tuttavia, per orientarsi in questa giungla finanziaria, si possono inquadrare 5 semplici passi per individuare il miglior prestito personale possibile.

1) Il primo passo è valutare attentamente il TAN. Solo scegliendo il … Continua a leggere >>

Mutui e prestiti agevolati: nuova manovra del Governo Letta

Data: |Categoria: Mutui|0 Commenti »

Provvedimento del Governo Letta per agevolare la sottoscrizione di un mutuo o di una ristrutturazione casa alle giovani coppie e alle famiglie numerose che sono in difficoltà economica.

Il Governo Letta ha varato una serie di provvedimenti volti ad incentivare la stipula di nuovi mutui per l’acquisto e la ristrutturazione delle abitazioni. La Cassa Depositi e Prestiti ha ricevuto due miliardi di stanziamenti da ripartire tra le banche affinché possano concedere mutui e prestiti agevolati.
Con questo stanziamento si potrà ricevere anche il 100% del costo d’acquisto della casa (con tetto massimo di 250 mila euro) e si potranno chiedere prestiti fino … Continua a leggere >>

Situazione prestiti e mutui in peggioramento

Data: |Categoria: Prestiti finanziari|0 Commenti »

Come è la situazione di mutui e prestiti in Italia? Gli italiani e le imprese riescono ad avere liquidità?

Il credit crunch nel mese di luglio ha fatto segnare nuovamente una negatività nell’erogazione di prestiti alle famiglie o prestiti personali.
Infatti, la politica continua a prendere in giro gli italiani e la situazione di difficoltà per l’ottenimento di un prestito è peggiorata, le banche sono in grande sofferenza e i tassi di interesse sono in aumento.
A questo bisogna aggiungere i soliti comportamenti scorretti delle banche che non mancano mai.

A luglio 2013 il volume dei prestiti erogati a imprese e famiglie è stato del -3,3% … Continua a leggere >>